Fibonacci Day…la matematica nell’universo

Classe 5^ Condino - SPIRALI E FRATTALI: un laboratorio per riconoscere e disegnare regolarità

Leonardo Pisano, detto il Fibonacci, è considerato uno dei più grandi matematici di tutti i tempi. È italiano: precisamente è nato a Pisa (in Toscana) nel 1170. Insieme al padre passò alcuni anni in Africa dove si dedicò allo studio di procedimenti matematici che si stavano diffondendo nel mondo arabo, mentre in occidente erano in uso i numeri romani.  Fibonacci raccolse queste nuove tecniche in un libro di matematica Liber Abaci, dove compaiono le cifre  e il sistema di numerazione decimale-posizionale che usiamo tutti i giorni.

Fibonacci è famoso per una sequenza di numeri nota come SUCCESSIONE DI FIBONACCI.     Si tratta di una successione di numeri interi in cui ogni numero è la somma dei due precedenti:

1 – 1 – 2 – 3 – 5 – 8 – 13 – 21 –  34 – 55 – 89 – 144 – 233 –  e così via…

La successione di Fibonacci è da sempre circondata da un’aura magica perché si presta a descrivere alcune regolarità della natura: le spirali nei due sensi nelle pigne sono 5 e 8, negli ananas 8 e 13, nei girasoli medi sono 34 e 55. I numeri di questa sequenza permettono di costruire una spirale meravigliosa, anche questa riconoscibile in natura.